Cava, dove l’aperitivo e la cena sono sinonimo di qualità

(Lorenzo Ciotti) Nel cuore del cuore. Così potremmo definire il background del bistrot Cava. Nel cuore della nostra città c’è piazza del Mercato, e nel cuore di piazza del Mercato c’è questo piccolo gioiello di osteria, gestita dai titolari, Aurora Piccioni e lo chef Ivan Torrice, con la cantina a cura di Alesio Piccioni. Aperto nel 2015, il bistrot è un angolo di Spoleto dove è possibile fare un percorso enogastronomico senza pari, dove la qualità dei prodotti è al centro della scena. Perfetto d’estate, con la veranda che affaccia sulla piazza del Mercato, e altrettanto eccellente d’inverno, con le due ampie sale comunicanti a disposizione; la principale con il grande bancone e la sala ‘lo Sfizioso’. Le caratteristiche di Cava lo rendono un eccellente punto d’incontro che si armonizza magistralmente sia per l’aperitivo che per la cena. L’aperitivo è variegato, e stimola i nostri sensi con gli occhi prima ancora che con le papille gustative: può essere un classico come Champagne e ostriche, bruschette al tartufo, o un calice di vino accompagnato da formaggi pregiati e salumi famosi in tutto il mondo (come il pata negra), o prodotti locali d’alta qualità, ma la proposta vede anche le celebri tapas, sfiziose preparazioni tipiche della cucina mediterranea, calde o fredde, che ricordano antipasti in miniatura. Dal 6 Gennaio 2017, e successivamente ogni seconda domenica del mese, in concomitanza con il mercatino dell’usato che si svolge tra piazza del Mercato e corso Mazzini, Cava proporrà ai commensali un brunch nella sala ‘lo Sfizioso’, sala che, sempre a partire dal prossimo anno, offrirà anche piatti vegetariani, tutti eseguiti con prodotti locali freschi e biologici. La varietà della cantina del bistrot è altrettanto eccezionale, curata e con prodotti di qualità sopraffina. L’atmosfera del locale, raffinata e un po’ retrò, è molto accogliente, con la bellissima vetrina, le bottiglie di vino alle pareti, le poltrone rosse in pelle che donano il giusto calore, e il bancone che domina la sala. Un’atmosfera che si adatta anche a eventi e serate speciali, dove si vive un vero e proprio percorso sensoriale, volto a provare specialità dalla qualità superba, come formaggi francesi, aperitivi spagnoli e così via. Tra tutti i prodotti d’alta qualità che il bistrot offre ai suoi clienti vanno menzionati il Caviale Prunier, il foie gras Rougié, il filetto di maiale Iberico, il prosciutto Iberico 5j (Cinco Jotas), considerato il miglior prosciutto al mondo (il locale è l’unico a Spoleto che lo propone e in generale sono in pochissimi in Umbria ad averlo), pesce crudo fresco, scampi, polpi, mazzancolle di Porto Santo Spirito, Ostriche Cadoret, baccalà Rafols, una vasta gamma di formaggi internazionali e vari tipo di Champagne, con particolare attenzione a tutte le tipologie di Laurent Perrier (nella carta dell’osteria sono presenti 80 etichette di champagne). Non è un azzardo dire che Cava non sfigurerebbe in una raffinata via parigina o in uno degli affollati boulevard londinesi, ma abbiamo la fortuna di avere un locale del genere proprio nel centro della nostra città, frizzante e gustoso come le bollicine dello Champagne.

Cava – Piazza del Mercato 27, Spoleto (PG) 06049

Cell. 338 139 6684

Related Posts

Voglia di agriturismo, ecco un casale per chi vuole aprirne uno in Umbria
Si è spento Virgilio Massani, con lui se ne va una Spoleto in bianco e nero che aveva saputo fermare nei suoi scatti. FOTOGALLERY
“Spoleto d’inverno” porta in città grandi nomi del cinema e della letteratura

Lascia un commento