Ci siamo! Spoleto’s rinasce da Spoleto’s

(Manuele Fiori) Ebbene sì, siamo pronti. O meglio, faccio una cosa inusuale per i giornalisti, parlo in prima persona: io sono pronto. Come di sicuro lo è Claudia e tutta la squadra che nascerà tra pochi giorni. Intanto, di sicuro, anche la redazione è pronta e la nuova ossatura redazionale pure.

Chi mi legge da sempre sa che scrivo da quindici anni su trenta di vita e, sa anche come tutti questi anni li abbia spesi in cronaca cittadina, pochi sono stati i miei camei fuori comune o fuori regione ma, prima di oggi – ed è anche questa una novità per me – avevo sempre e solo scritto da casa mia, con lo spirito di apprendista in questo mestiere che, da pochi mesi mi chiede di diventare operaio, o meglio, caporedattore. Eppure io mi ero sempre definito un umile servitore di questo settore, ma qualcuno mi ricordò che “anche servire è comunque un’arte”. Mai sottovalutarsi.

Nulla di nuovo sotto il sole di questo agosto cocente per quanto riguarda il nostro dovere quotidiano quindi, quello di raccontarvi i fatti che succedono nella nostra Spoleto e dintorni, se non fosse per l’identità che abbiamo voluto darci, segno di continuità con lo sguardo volto verso il futuro che Spoleto’s ha deciso di dare ai lettori, ai competitors e alla città intera.

Abbiamo allestito una nuova redazione nei vecchi locali del civico 9 di Via Pierleone, la casa di sempre di Spoleto’s, abbiamo selezionato tra tanti colloqui nuove penne che, entusiaste, già dallo scorso mese di luglio hanno iniziato un biennio di praticantato per diventare giornalisti pubblicisti presso l’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria; a partire dal prossimo 10 settembre inizierà anche il primo corso propedeutico per aspiranti pubblicisti che mi permetterà di dare delle basi ad altrettanti nuovi ragazzi che vorranno affacciarsi a questa professione minacciata dalla precarietà e dalla mancanza di vedute futuristiche. Senza essere presuntuoso, cerco di tramandare quello che ho imparato dai miei Maestri pur non essendo un maestro a mia volta. Se è vero che anche questa è crescita e che le prove di maturità arrivino tutti i giorni e senza preavviso, dovrò dirmi pronto anche io.

Cara Mirella, caro Poldo e caro Sandro, spero solo di continuare bene la mia Missione anche da una vera redazione e per il nuovo che avanzerà. Sono emozionato, lo ammetto. Ma sono anche pronto.

E voi?

Related Posts

Spoleto’S apre all’immobiliare con “Spoleto’S HOME”
Spoleto’S di ottobre è in edicola
E’ uscito Spoleto’S di settembre, ecco la copertina

Lascia un commento