Il pampepato di Terni ‘corre’ verso l’Igp

(Gina Vannucci) Terni, con il dolce tipico del Natale, cerca la propria identità.

In questo particolare momento storico fatto di grandi flussi migratori e crisi economica, in questo caso industriale con le sue acciaierie, Terni punta sulla tradizione rivalutando un dolce che sa di Natale, di calore, di famiglia, di affetti, di sentimenti.

A distanza di un anno il gruppo di produttori, che si sono uniti in questo progetto grazie all’aiuto della camera di commercio di terni e di confartigianato ,coldiretti, parco 3 A , si sono duplicati e c’è molta partecipazione da parte di tutta la popolazione.

La presenza alla fiera di Milano ha consacrato il dolce come un prodotto che piace e che ha in se nella tradizione tutti elementi che i nutrizionisti attualmente propongono perché ricchi di omega tre.

Il pampepato è nel mese di dicembre protagonista in tutti i suoi aspetti in una serie di incontri da convegni a competizioni amatoriali, fino a rappresentazioni teatrali.

Si è svolto ieri, nella sede camerale di Terni, il primo convegno dal titolo “Pampepato, tradizioni,sapore e salute” patrocinato da Camera di commercio di Terni, Terre di san valentino, Ciav e coldiretti Donna impresa Terni.

Relatori il prof Mario Polia e dott Leonardo Paoluzzi

Gli argomenti, vasti e non facili da trattare, sono stati  invece sviluppati con estrema leggerezza e maestria, doti dei grandi e permettetemi dei modesti, che riescono ad adattarsi alla platea rendendola partecipativa.

Quattro ore di convegno sono volate, tanti gli spunti poter sviluppare questo dolce che per le sue peculiarità ha tutti i requisiti per superare i confini provinciali.

 

Prossimi appuntamenti

11 dicembre h 14.30 c/o Camera di commercio di Terni: Promuovere il turismo di territorio attraverso i prodotti enogastronomici – Dott ing Sergio Cimino e Dott. Pierpaolo Penco.

12 Dicembre Ferentillo Osteria del Trap: Pampepati tra tradizione e innovazione

H 17,30 competizione tra pampepati fatti in casa

Proposte degli chef a cura dell’associazione Cuochi umbri

Cena a base di prodotti del territorio. Costo euro 20

26 Dicembre

Chiesa di s.maria a Ferentillo

H 17

Spettacolo di Beneficienza Il Natale di Francesco

Prevendita biglietti

Attore ed autore testi Stefano de Majo

Musiche dal vivo dell’orchestra di fiati G,Fantini diretta dal maestro Luca Panico.

 

 

Related Posts

“Andiamo a funghi” all’Ipercoop
Pianeta giovani, al via da oggi un ciclo di seminari a Terni. IL PROGRAMMA
Furio Miselli, la vita e i sogni di un ‘ragazzo’ di Terni ricordato a Ferentillo

Lascia un commento