La Spoleto Blue Band celebra i suoi primi 20 anni con una cena-evento, parte dei proventi in beneficenza

Una serata di festa per celebrare i primi venti anni della Blue Band. L’appuntamento è per stasera, mercoledì 31 ottobre (ore 20.30) al Ristorante Pizzeria Dancing Tre Valli, dove è in programma una cena evento con concerto/jam session. Alla serata, aperta a tutti, interverranno anche i musicisti che in questi venti anni hanno portato il proprio contributo alla band. Presenti anche le autorità. Una parte della quota di partecipazione andrà alla raccolta fondi avviata nel 2018 dalla Band pro Angsa, Associazione nazionale genitori soggetti autistici.

LA MISSIONE In questi venti anni di attività, la Blue Band non ha mai perso di vista la sua missione: divertire, divertisti e donare a tempo di musica. Una storia che inizia nell’agosto del 1998 in un garage di Spoleto, dove un gruppo di amici hanno dato vita alla band sulle note di Baciami Piccina. Da allora di strada ne è stata fatta tanta. Il repertorio si è arricchito, i ragazzi della Band sono cresciuti fino a diventare un riferimento per il pubblico e per tante associazioni locali. Il meccanismo è semplice: la Blue Band suona, canta, balla, si divertono e diverte, ma i cachet della serata vengono destinati di volta in volta a dei progetti specifici. La musica, quindi, si trasforma in qualcosa di concreto e diventa strumento per raccolte di fondi e finanziamento di progetti mirati. A suon di Blues, Soul e Rythmn blues, in questi anni, sono state aiutate più di 20 associazioni locali, promosse iniziative a sostegno delle popolazioni terremotate, acquistate apparecchiature sanitarie di vario genere, come il kit di infusione intraossea medicinali donato al reparto di Pediatria, lautomedica alla Croceverde, laspiratore sanitario per ambulanza allassociazione Le Aquile, la pedana per sollevare sedie a rotelle e via dicendo.

SERATE SPECIALI Tutte le serate, a loro modo, hanno la stessa importanza e sono cariche di significato, ma è sulle ali dellemozione e dellentusiasmo che nel 2011, la Blue Band ha avuto lonore e il piacere di aprire il concerto di The Original Blues Brothers Band, in Piazza Duomo. Una consacrazione, ma soprattutto la materializzazione di un sogno.

UNA GRANDE SQUADRA In questi anni si sono avvicendati circa 40 strumentisti, ma la Band è rimasta una piccola grande famiglia, pronta ad accogliere new entry e a fondersi con energia e semplicità, tra passato, presente e futuro. Questi i nomi di musicisti e voci che hanno fatto la storia della band e continuare a donare divertimento, a suon di progetti benefici, in tante piazze del centro Italia: Fabio Ottaviani, Rosaria Marotta, Danilo Cera, Alessandro Bartolucci, Marcello Bizzarri, Raoul Valocchi, Remo Tiberi, Valentina Bosi, Luciano Grifoni, Angelo Marcucci, Sabino Alvino, Giuseppe Raus, Giampiero Antonelli, Wanda Maneri, Alessandra Zanelli, Paolo Allegrini, Mauro Silvioli, Roberto Reggiani, Dario Valocchi, Mauro Valocchi, Franco Mosca, Maurizio Giulidori, Serena Caldarelli, Matteo Filippi, Daniela Placidi, Gianluca De Maria, Luca Degli Esposti, Petra Sheffer, Cristian Panetto, Roberto Costanzi, Alessandro Musco, Simona Fabrizi, Alberto Mariani, Daniela Pupella, Roberto Carlini, Walter Nanni, Tito Conocchia, Daniela Leonardi, Giorgio Zinzi, Vitaliano Martinelli, Ugo Ugolini, Andrea Urbani, Antonello De Toma, Adrio Feliziani

Related Posts

Sagra Musicale Umbra 2018, anteprima a Norcia
Un Moro da urlo
Pro Loco, “Il Sole della Sicilia in concerto” a Spoleto

Lascia un commento