Le Terre di Spoleto e del Sagrantino, tour operator e blogger a Spoleto e Montefalco

“Le terre di Spoleto e del Sagrantino”. Un progetto strategico di promo commercializzazione turistica per la cooperazione tra operatori locali e un’iniziativa per far conoscere ai tour operator italiani e stranieri il territorio di Spoleto e dell’area del Sagrantino.

Si è svolto ieri pomeriggio nella Sala XVII Settembre l’incontro organizzato da Le Terre di Spoleto e del Sagrantino, il network che riunisce 27 piccoli operatori turistici e agrituristici afferenti a tre storiche realtà territoriali che compongono il partenariato: il Consorzio operatori turistici Con Spoleto, l’Associazione Agriturismi Spoleto e l’Associazione La Strada del Sagrantino, che rappresenta gli operatori che insistono sui Comuni di Bevagna, Castel Ritaldi, Giano dell’Umbria, Gualdo Cattaneo e Montefalco.

Un primo appuntamento che di fatto ha aperto la due giorni di Eductour tra Spoleto e Montefalco, presentando i paesaggi e le esperienze di questa parte dell’Umbria a tour operator e blogger.

Si tratta di un percorso che ritengo di grande valore per la promo commercializzazione turistica – sono state le parole del sindaco Umberto De Augustinis nel corso della presentazione – è fondamentale lavorare con i territori limitrofi, unendo gli elementi maggiormente caratterizzanti e presentando un’offerta turistica integrata. Parliamo di arte e di cultura, di natura e di enogastronomia, di una terra che è ricca di fascino e suggestione: sono queste le esperienze e le collaborazioni su cui dobbiamo puntare nei prossimi anni”.

Presenti all’incontro anche i presidenti del Consorzio operatori turistici Con Spoleto (Tommaso Barbanera), Associazione Agriturismi Spoleto (Annalisa Reale)  e Associazione La Strada del Sagrantino (Serena Marinelli).

Sono convinto – ha detto il Presidente del Con Spoleto e Confcommercio Spoleto, Tommaso Barbanera – che questo progetto di rete e la sinergia che si è creata, darà ulteriore visibilità a Spoleto e ad un territorio d’eccellenze come quello della Strada del Sagrantino, che condivide con il nostro i valori della bellezza e della difesa delle tradizioni e tipicità e che ci rende unici per la capacità di offrire un connubio di storia, cultura, natura ed enogastronomia di rinomata fama. Bisogna assolutamente continuare il percorso iniziato e la collaborazione virtuosa intrapresa, fondamentale per il rilancio del nostro meraviglioso territorio”.

Abbiamo fin da subito creduto nel progetto – hanno aggiunto i presidenti Serena Marinelli e Annalisa Reale – quindi non possiamo che unirci alle considerazioni positive espresse dal sindaco De Augustinis e dal presidente Barbanera”.

Il Progetto Le Terre di Spoleto e del Sagrantino nasce dalla volontà del Con Spoleto – consorzio operatori turistici, con il sostegno  del Comune di Spoleto ed in collaborazione con Confcommercio Spoleto e la Soc. Sistema Museo e si è potuto concretizzare grazie all’aggiudicazione del bando PSR per l’Umbria 2014-2020 – misura 16 per la cooperazione tra operatori locali.

Related Posts

Spoleto, grande successo per la Prima de La Traviata
Alla seduta del consiglio comunale di lunedì 24 settembre sarà ricordata la figura dell’ex sindaco Alessandro Laureti
L’Altro Forno ha riaperto i battenti in via Cerquiglia e ‘sforna’ delizie bio a Km0

Lascia un commento