Spoleto centro, di transenna in transenna

(l. c.) A quasi due anni dal terremoto, la messa in sicurezza e la ricostruzione sono ancora una chimera. Basta pensare che la strada dietro la Ponzianina, che costeggia le mura e il torrente Tessino, è stata chiusa al traffico e transennata. Mura pericolanti e rischio per auto e pedoni. Non va meglio in una traversa storica di via Anfiteatro, anche lì nuove transenne, nuovi rischi di tegole e muri pericolanti. Questo è solo un antipasto. Basta girare per Spoleto per vedere altri sbarramenti. Ciliegina sulla torta Basilica di San Salvatore e Ponte delle Torri ancora chiusi. Ma la stagione turistica si avvicina inesorabile…

Related Posts

Vaporetti, la classifica e il ‘grazie’ del comitato che dà appuntamento al 22 per la Serata sotto le stelle
Laureti-Bececco, cronaca di un apparentamento annunciato
Amministrative Spoleto: l’altra faccia (imbrattata) dell’elettorato

Lascia un commento