Spoleto-Norcia in MTB, botta e risposta fra il Partito Democratico e l’amministrazione

Sulla Spoleto-Norcia in Mrb iceviamo a distanza di poche ore una nota del Pd e la risposta dell’amministrazione, che pubblichiamo di seguito:

APPELLO AL SINDACO PER IL SALVATAGGIO DELLA SPOLETO NORCIA IN MTB

Scongiuriamo  con un’operazione di buon senso quella che per la città sarebbe una grave perdita.

Con grande disappunto apprendiamo dagli organizzatori dell’intenzione di spostare la manifestazione Spoleto Norcia in MTB in altro luogo.
È indubbio il contributo positivo che l’evento ha arrecato a Spoleto sotto molteplici punti di vista: promozione del territorio attraverso uno sport salutare, incremento del turismo, incentivazione a buone pratiche per il benessere della persona. L’evento inoltre ha avuto anche il pregio di collocare Spoleto come città portale di ingresso della Valnerina e di metterla proficuamente in relazione con realtà attigue di importante interesse.
Agli organizzatori che hanno saputo trasformare questo evento in un vero e proprio fiore all’occhiello di valenza ormai internazionale, va tutta la nostra solidarietà ed il nostro ringraziamento per il lavoro svolto fin qui a beneficio della nostra città.
All’amministrazione invece va il nostro disappunto per questa che sicuramente rappresenta una grande sconfitta per Spoleto.
Al Sindaco chiediamo se ha firmato e dato il via libera alla rendicontazione della manifestazione e di chiarire le sue intenzioni su un evento sportivo di così ampio interesse pubblico.
Alla luce degli incontestabili e sempre crescenti risultati ottenuti dalla manifestazione nelle passate edizioni, riteniamo che questo epilogo dimostri una preoccupante incapacità da parte dell’amministrazione di mantenere e rafforzare a Spoleto eventi di successo consolidati.
Stendiamo un velo pietoso sull’autorevolezza dei membri della Giunta ed in modo particolare dell’assessore allo sport Montesi, per le loro promesse e dichiarazioni sconfessate poi dallo stesso Sindaco.
Facciamo infine un appello al Sindaco di Spoleto affinché si adoperi efficacemente per scongiurare il trasferimento altrove di questa manifestazione.

Partito Democratico di Spoleto

SPOLETO-NORCIA IN MTB. I CHIARIMENTI DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

In relazione a recenti polemiche insorte in merito a manifestazioni cicloturistiche della zona di Spoleto, l’Amministrazione comunale ritiene opportuno precisare e ribadire il proprio impegno allo sviluppo del settore nel rispetto degli interessi generali, come la libera concorrenza, la trasparenza e la legalità.

Nell’occasione si precisa altresì che una delle organizzazioni operanti in materia, la ASD MTB Club Spoleto, risulta già co-organizzatrice di alcune manifestazioni nel passato, una delle quali beneficiaria nel 2018 di un contributo molto consistente da parte dell’UnioneEuropea, ed è stata rendicontata all’Unione stessa nei giorni scorsi dalla project manager del Comune di Spoleto.

Tale organizzazione, rappresentata da Luca Ministrini, è stata ricevuta, a sua richiesta ed ancor prima della presentazione del rendiconto citato, dal presidente del Consiglio comunale Sandro Cretoni, dal vice Sindaco Beatrice Montioni e dall’assessore FrancescoFlavoni.

Inoltre, il 17 novembre scorso, il sig. Ministrini ed il sig. Walter Onori sono stati ricevuti dai rappresentanti del Comune in vista della possibilità di organizzare una manifestazione cicloturistica per l’anno 2019 che coinvolgesse il territorio di Spoleto. L’Amministrazione ha manifestato la sua disponibilità, ma, dopo l’incontro, non sono giunti agli uffici competenti altre richiesta in via ufficiale. Non si comprende come possa ritenersi “inattendibile” la posizione espressa dalla citata rappresentanza istituzionale.

La Città di Spoleto mantiene costantemente aperta la porta della collaborazione sia nell’espressione di idee, che nel favorire le iniziative che siano intraprese nell’interesse dominante della Città stessa, fermo restando il vincolo della loro piena legalità e trasparenza, garanzie imprescindibili della Comunità.

Dette garanzie siamo sicuri che sono richieste da qualunque realtà civica, non solo sita nella Regione Umbria, ma anche in qualsiasi contesto urbano dell’Unione Europea, in relazione alla realizzazione di qualunque manifestazione.

Related Posts

Piano comunale di Protezione civile, M5S chiede un incontro con l’amministrazione
Stato di agitazione dei dipendenti di Tribunale e Procura, Pd: “Preoccupa il silenzio di questa amministrazione”
Amministrative Spoleto, Pd: “Non accettiamo la morale da Mulè o dalla moglie di De Augustinis”

Lascia un commento